Da più parti ci scrivono e ci telefonano per avere aggiornamenti sull’attività di TQ. E l’attività è tanto intensa che non c’è quasi il tempo per metterla per iscritto. La principale novità degli ultimi giorni è la creazione di diciassette gruppi di lavoro, il cui scopo sarà realizzare le proposte presenti in nuce nei documenti Editoria e Spazi Pubblici.
Nei gruppi di lavoro stanno via via entrando anche i nuovi aderenti, allo stesso titolo dei vecchi. Continuamo a vagliare le adesioni alla spicciolata, per verificare la disponibilità reale a impegnarsi nel lavoro. Successivamente ciascun gruppo eleggerà da uno a tre coordinatori, carica che avrà la durata di tre mesi.

Questi i gruppi di lavoro al momento in fase di costituzione:

1. EDITORIA IN GENERALE: diritto del lavoro editoriale, traduttori, etc.
2. EDITORIA IN GENERALE: concentrazione orizzontale e verticale.
3. EDITORIA IN GENERALE: riequilibrio di quantità e qualità.
4. EDITORI PARTICOLARI. Buone e cattive pratiche dei singoli editori.
5. OSSERVATORIO SULLE LIBRERIE. Buone pratiche, salvaguardia delle librerie indipendenti, etc.
6. OSSERVATORIO SUI FESTIVAL. Qualità, uso dei fondi, etc.
7. OSSERVATORIO SUGLI AUTORI.
8. OSSERVATORIO SUI PREMI LETTERARI.
9. SOSTEGNO PUBBLICO A EDITORIA E SCRITTORI.
10. CIRCUITO VIRTUOSO PER I LIBRI DI QUALITÀ.
11. CATALOGO DEI GRANDI LIBRI DIMENTICATI.
12. NUOVO PUBBLICO e questione dei non lettori.
13. SPAZI PUBBLICI: Osservatorio sulle amministrazioni.
14. SPAZI PUBBLICI: Occupazioni e spazi rifunzionalizzati.
15. SPAZI PUBBLICI:”Guerrilla” intellettuale.
16. SPAZI PUBBLICI: Biblioteche.
17. SEMINARI SUI SAPERI E ACCESSO ALLE CONOSCENZE.

Inoltre, stanno andando avanti – e sono ancora aperti a iscrizioni – i gruppi per i manifesti ancora da scrivere o completare: Scuola, Università & Ricerca, Generi, Audiovisivi, Web e “annessi” di Spazi Pubblici.

Per chi ha ansia di dibattito – premettendo che da settembre in poi TQ effettuerà seminari e interventi un po’ in tutta Italia – rimandiamo, oltre che alle discussioni già segnalate, ad alcuni interventi usciti in questi giorni in rete, a firma di TQ e non.

Valeria Pinto: TQ liberisti involontari

Matteo Bordone: Tu Quoque

Marino Buzzi: Idee in movimento per il manifesto TQ

Finzioni: L’orda, intervista al TQ Vanni Santoni

Gilda Policastro: Il libro tra i taralli

Giorgio Fontana: Alcune considerazioni sui manifesti TQ

Invitiamo inoltre tutti alla lettura delle due pagine di Repubblica del 2 agosto, con gli interventi di vari TQ (scarica il pdf).